Audiolibri: un nuovo mondo di lettura

La mia recente passione per il lavoro a maglia (!) sta sacrificando il tempo che solitamente dedico alla lettura.

L’audiolibro è la giusta soluzione al mio problema: tra un giro di dritto a maglia e uno di rovescio posso occupare il tempo ascoltando un racconto e così mi sono interessata a questo mondo che non avevo ancora esplorato.

JefferyDeaverHo recentemente letto che il famoso autore americano di thriller Jeffery Deaver ha pubblicato il suo nuovo romanzo “The Starling Project” solo in versione audio senza diffonderlo in forma cartacea o elettronica.

La cosa mi ha molto incuriosita perché mi ha fatto capire che questa potrebbe essere una nuova esperienza da provare.

In Italia questo formato non è molto diffuso, non fa parte delle nostre abitudini ascoltare libri mentre siamo impegnati in altre attività, per questo si preferisce l’accompagnamento musicale. In America gli audiolibri sono invece apprezzati e hanno un vasto mercato per via della loro maggiore quantità di pendolari (dicono). Secondo me in America sanno ottimizzare meglio il loro tempo e non posso dargli torto.

Un audiolibro è un romanzo letto da un attore o dallo scrittore stesso, ci sono anche speaker elettronici ma non mi sono graditi. Tra le cose non gradite ci sono anche versioni con musica o effetti sonori, in questo io sono all’antica e preferisco dare forma io nella mia fantasia a suoni e colonne sonore.

Mi sono resa conto provando l’esperienza che in tutti questi anni ho sprecato tantissimo tempo che avrei potuto impiegare nell’ascoltare libri! Il mio primo è stato “Le perfezioni provvisorie” di Gianrico Carofiglio letto dall’autore stesso ed ascoltarlo è stato un vero piacere.

Curiosando per il web mi sono imbattuta in una bellissima opportunità per provare gli audiolibri su iTunes.

Il link è questo https://itunes.apple.com/it/app/audiobooks-gratis-7500+-audiolibri/id632306630?mt=8 e tramite esso è possibile accedere a 45 audiolibri gratuiti in italiano (i 7500 di cui si parla nella pagina sono in lingua straniera).

Consiglio caldamente (anche a chi non si diletta con il lavoro a maglia) di provare a farsi coccolare da un audiolibro!

Lascia un commento

*